ABOUT

VALERIO TEDESCHI (Verbania 1958) risiede e lavora a Mergozzo sul Lago Maggiore. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Novara, si trasferisce nel 1979 a Londra, dove approfondisce diversi aspetti della sua personalità creativa, svolgendo attivita’ di musicista di area jazz. Vive dal 1982 al 1988 in Sicilia, a Palermo e Siracusa, dove collabora tra l’altro alla rivista Tema Celeste. Dal 1988 frequenta i laboratori di scultura di Carrara, svolta decisiva nelle sue determinazioni poetiche. Ha acquisito da diversi anni una posizione di rilievo nella complessa vicenda della scultura italiana contemporanea, in virtù di una originale ricerca di rara qualità tecnica e stilistica sulla materia marmorea. La sua è una sperimentazione in grado di condurre le linee di unicità della grande tradizione plastica in un aperto confronto con le mutevoli istanze linguistiche internazionali. Da allora a oggi ha realizzato diverse opere pubbliche sia in Italia che all’estero ed e’ presente in collezioni private e museali. Ha partecipato a numerose mostre e iniziative tra cui: Prix Unesco Pour La Promotion Des Arts, Parigi - personale alla Galleria Fumagalli, Bergamo - Galleria Artifex, Torino - Galleria Care Of, Milano - Elektráren Tatranskej Galerie, Poprad Slovacchia -  Galleria Jana Koniarke, Trnava, Slovacchia - Galerie Zàmek, Klenová, Republice Ceské - Mapováni Prostoru, Castello di Klatovy, Republice Ceské - Castello di Rivara, Torino - Prancie Kouis Lelystore, Amsterdam - Galleria UXA, Novara - Scultura Italiana del Dopoguerra, Castello di Vigevano - Spazio Bigli, Milano - Palazzo Pretorio, Certaldo - NAC, Novara - La Fabbrica, Losone Ticino (CH) - Lo Spirito del Lago, Isola Bella, Lago Maggiore - Palazzo Righini di San Giorgio, Fossano (Cuneo) -  Galleria Claudio Bottello, Torino - Galleria Monopoli, Milano

 

 

VALERIO TEDESCHI was born in 1958 in Verbania and lives and works in Mergozzo near Lake Maggiore. After attending the Art School of Novara, he moved to London in 1979 where he explored different creative aspects of his personality while continuing to pursue his passion as a jazz musician. He lived from 1982 to 1988 in Palermo and Syracuse, where he worked in the arts with the magazine, Tema Celeste. From 1988 he reached a turning point in his artistic pursuits and began concentrating on marble sculpture, learning in the various workshops in Carrara. Over the years, he has acquired an important position in the complex history of contemporary Italian sculpture by virtue of his original ideas and exceptional technical and stylistic way in which he works with marble. His experimentation succeeds in making the unique traits of a great plastic tradition confront the changing international linguistic instances. He has created several public works in Italy and abroad and his work can be found in private collections and various museums. He has participated in numerous exhibitions and initiatives including: Prix Unesco Pour La Promotion Des Arts, Parigi - personale alla Galleria Fumagalli, Bergamo - Galleria Artifex, Torino - Galleria Care Of, Milano - Elektráren Tatranskej Galerie, Poprad Slovacchia -  Galleria Jana Koniarke, Trnava, Slovacchia - Galerie Zàmek, Klenová, Republice Ceské - Mapováni Prostoru, Castello di Klatovy, Republice Ceské - Castello di Rivara, Torino - Prancie Kouis Lelystore, Amsterdam - Galleria UXA, Novara - Scultura Italiana del Dopoguerra, Castello di Vigevano - Spazio Bigli, Milano - Palazzo Pretorio, Certaldo - NAC, Novara - La Fabbrica, Losone Ticino (CH) - Lo Spirito del Lago, Isola Bella, Lago Maggiore - Palazzo Righini di San Giorgio, Fossano (Cuneo) -  Galleria Claudio Bottello, Torino 

 

© 2018 VALERIO TEDESCHI 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now